La Fossa Dell’Abbondanza è un antico locale di stagionatura di formaggi.

I locali di stagionatura dei formaggi sono situati nella Piazzetta della Torre dell’Orologio nell’antico Palazzo Dominici del 1300 e sono denominati l’”Abbondanza” per la sua originaria destinazione di stoccaggio e conservazione di derrate alimentari fin dai tempi dei signori del paese i marchesi Malatesta.
Renato e sua figlia Anna selezionano e stagionano piccole goloserie di paese: dal Formaggio di Fossa, alle altre stagionature che avevano la funzione di conservare più a lungo un prodotto oltre a dargli sapori gradevolmente diversi.

Il Formaggio di Fossa è sicuramente il fiore all’occhiello dei pecorini dell’Abbondanza; Renato e Anna Brancaleoni sono gli unici che fanno ancora una sola “infossatura” all’anno, nel periodo canonico da agosto a novembre, in una fossa di proprietà che per il periodo rimanente rimane vuota per il dovuto riposo (ricostituzione della flora batterica).
Il formaggio di Fossa nasce da rigorosa selezione fatta nel fine aprile/primi maggio. Questo viene maturato fino ai primi di agosto, dopodiché, messo in sacchetti di tela bianca, viene immesso nella fossa a sua volta imbottita con miscela di paglie secondo antiche ricettazioni.
Sigillata la fossa si attende fino al 25 di novembre, data canonica per l’apertura. Da quel giorno il prodotto può essere gustato nell’unicità dei suoi sapori.
Anche se il mercato lo richiede, c’è un nostro rifiuto ad infossare il formaggio in altri periodi dell’anno: la tradizione insegna che ogni cosa ha il suo tempo e il tempo del Fossa è novembre.
Disponibilità del prodotto: da novembre fino ad esaurimento.
PRIVACY & COOKIE


 

 

 

 
HOMEPAGE FOSSA DELL'ABBONDANZA CATALOGO FOSSA DELL'ABBONDANZA SFOGLIA CATALOGO FOSSA DELL'ABBONDANZA SFOGLIA CATALOGO FOSSA DELL'ABBONDANZA SFOGLIA CATALOGO FOSSA DELL'ABBONDANZA